Nome utente:

Password:

Dic 12, 2018, 05:47:25 am

Autore Topic: CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE  (Letto 9252 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« il: Feb 27, 2013, 11:44:41 pm »
BENVENUTI SULLA CITTADELLA

Gli umani che vivono nel Braccio di Perseo della Via Lattea dovrebbero conoscere la lunga storia che precede il loro arrivo in questa regione, in modo da facilitare le relazioni con le specie aliene e garantire la stabilità dei rapporti diplomatici. Solo così l'umanità potrà finalmente ritagliarsi un ruolo di prestigio nella comunità galattica.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #1 il: Feb 27, 2013, 11:49:50 pm »
Cronologia della Cittadella (in anni terrestri e galattici)

Questa cronologia è basata sull'anno galatico standard (AGS). Tutti i pianeti che ospitano forme di vita umanoidi si trovano a una distanza simile dalla stella del proprio sistema, quindi la maggior parte delle civiltà avanzate calcola gli anni più o meno allo stesso modo. L'anno galattico standard è una media dell'anno asari e di quello salarian. Nella seguente cronologia relativa alla storia della Cittadela, un anno galattico standard equivale a 1,043 anni terrestri.

« Ultima modifica: Feb 28, 2013, 12:12:32 am da Afterlife »
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #2 il: Feb 28, 2013, 12:12:18 am »
L'eredità dei Prothean

Molti millenni fa, i Prothean erano l'unica specie della galassia conosciuta in grado di viaggiare nello spazio. Si espansero in tutto il Braccio di Perseo, utilizzando i portali galattici per spostarsi tra i sistemi che avevano colonizzato. Per ragioni non ancora chiarite, circa 50.000 anni fa un cataclisma si abbattè sull'intera civiltà dei Prothean. Nonostante la loro scomparsa, i Prothean hanno lasciato un'importante eredità. Tutte le tecnologie più avanzatte della galassia conosciuta, infatti, si ispirano a presunti manufatti Prothean. Si ritiene che siano stati loro a costruire i portali galattici, una vastissima rete di trasporto che consente di viaggiare istantaneamente da una regione all'altra della galassia. Anche la Cittadella, un'enorme stazione spaziale nella Nebulosa del Serpente, è rimasta praticamente intatta. Considerata la massima espressione della tecnologia Prothean e mantenuta in funzione nel corso dei secoli da una misteriosa specie nota come i Custoddi, oggi la Cittadella è il cuore dell'economia, della cultura e della politica dello spazio civilizzato. Ospita inoltre la sede del Consiglio della Cittadella, l'organo esecutivo che ha il compito di risolvere eventuali dispute intergalattiche tra le varie specie che popolano lo spazio. Grazie alle esplorazioni condotte dalle Asari, dai Salarian e da altre specie senzienti e in seguito alla creazione del Consiglio, la civiltà galattica iniziò una lenta e costante espansione nei secoli. Quando veniva aperto un nuovo portale galattico e si incontrava una specie sconosciuta, il Consiglio invitava quest'ultima a unirsi al resto della comunità. In genere, tuttavia, non veniva offerto subito un seggio nel Consiglio. Questa fu un'epoca turbolenta: gran parte delle nuove specie si rivelarono ostili, anche se la loro tecnologia non poteva certo competere con quella delle specie del Consiglio. I brevi conflitti si risolvevano di norma nella resa da parte delle nuove specie e nella firma di un accordo per entrare a far parte della comunità galatica, a beneficio di entrambe le parti.
« Ultima modifica: Feb 28, 2013, 12:17:06 am da Afterlife »
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #3 il: Feb 28, 2013, 12:16:51 am »
I portali galattici



Quella dei portali galattici rappresenta la tecnologia prothean che più ha influenzato l'umanità. Questa incredibile rete di trasporto unisce la praticità del viaggio iperluce a una navigazione estremamente precisa. Il primo portale galattico noto all'umanità, sepolto tra i ghiacci della luna di Plutone, collegava il Sistema Solare direttamente al cuore della comunità intergalattica che conosciamo oggi.
« Ultima modifica: Mar 01, 2013, 04:23:55 pm da Afterlife »
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #4 il: Mar 01, 2013, 03:38:45 pm »
La Cittadella



La cittadella, una gigantesca stazione spaziale multilivello nella densa Nebulosa del Serpente, esiste da tempo immemore. Nessuno è mai stato in grado di stabilire quando venne costruita. Molti ritengono che i Prothean l'avessero creata al culmine del loro impero, mentre alcuni credono che la sua costruzione sia adiruttura precedente. Nei 50.000 anni che hanno seguito l'estinzione dei Prothean, numerose specie interstellari hanno designato la Cittadella come la loro dimora. Oggi è il centro politico, culturale, e finanziario dell'intera comunità galattica. Per difendere e promuovere i propri interessi, le specie spaziali più avanzate hanno aperto delle ambasciate nel presidium, l'anello interno della stazione. Dal Presidium si estendono cinque braccia chiamate "agglomerati", ricoperte da vaste metropoli abitate da milioni di abitanti di tutte le specie. La Cittadella è costruita con lo stesso materiale dei portali galattici, virtualmente indistruttibile. In caso di attacco, la stazione può chiudere le braccia per formare un guscio impenetrabile, proteggendo chiunque si trovi a bordo. Inoltre è circondata da una densa nebulosa e sorvegliata da una flotta imponente, ulteriori difese che rendono la Cittadella inespugnabile per qualsiasi forza ostile.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #5 il: Mar 01, 2013, 03:44:43 pm »
L'arrivo delle Asari

Circa 2.700 anni fa, le Asari scoprirono la cittadella durante la loro prima esplorazione della galassia tramite i portali galattici. Decisero di stabilire una base sulla stazione e di continuare ad aprire altri portali, ampliando i confini dell'Universo esplorato. All'epoca le asari si ritenevano la specie più intelligente e avanzata della galassia, e in effetti erano le uniche in grado di creare campi di forza e usare i portali galatici. Anche se oggi altre specie hanno acquisito queste conoscenze, le asari sottolineano con un certo orgoglio di essere state le prime in assoluto.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #6 il: Mar 01, 2013, 03:48:18 pm »
L'arrivo dei Salarian

I Salarian, un'altra specie avanzata, trovarono la cittadella solo qualche decennio dopo. Le asari gli proposero di fondare insieme il consiglio della cittadella, allo scopo di mantenere l'ordine e la pace in tutta la galasia. Le sempre più numerose specie che in viaggio nello spazio sarebbero arrivate inevitabilmente sulla cittadella, sarebbero state accolte dalle specie del consiglio, sempre attente a mantenere il controllo della stazione.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #7 il: Mar 01, 2013, 03:53:56 pm »
La Guerra dei Rachni

Alcuni conflitti tra le varie specie della galassia sono stati più gravi di altri. Nell'anno galattico 500 (intorno all'anno 0 della cronologia terrestre) una specie estremamente aggressiva di creature insettoidi chiamate Rachni si lanciò alla conquista della galassia. Per quasi un secolo, i rachni conquistarono un pianeta dopo l'altro, annientando o sottomettendo senza pietà tutti i loro abitanti. Per la prima volta il consiglio della cittadella sembrò impotente nella veste di organo di mediazione e di tutela della sicurezza. I rachni potevano essere sconfitti solo da un avversario altrettanto forte. la cittadella aveva bisogno di potenti alleati per combattere una guerra tanto lunga.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #8 il: Mar 01, 2013, 04:05:36 pm »
L'arrivo dei Krogan

L'alleanza con i Krogan, una specie che le asari e i salarian consideravano da sempre inferiore, fu il vero punto di svolta della Guerra dei Rachni. Potendo contare sulla forza bruta dei guerrieri krogan, le armate della cittadella furono in grado di contrastare l'espansione dei rachni. I krogan non si limitarono a sconfiggere i rachni, ma li distrussero completamente. In genere, il consiglio della cittadella non avrebbe mai autorizzato una soluzione così drastica, ma dopo un secolo di guerre inesorabili l'estinzione dell'intera specie nemica sembrava l'unica soluzione possibile. Al termine del conflitto, i krogan vennero celebrati come eroi. Inoltre, per via del loro straordinario tasso di natalità, il periodo successivo alla Guerra dei Rachni vide una loro forte espansione demografica. Gli venne addirittura concesso un pianeta su cui insediarsi e tutte le risorse che la cittadella riuscì ad accumulare per sostenere il loro sviluppo. ma a un certo punto ci si rese conto che i krogan si erano espansi troppo. L'unico fattore che sembrava frenare il loro boom demografico era la morte in battaglia. Negli anni successivi, il pianeta offerto dalla cittadella si dimostrò insufficiente per i krogan, che iniziarono a conquistare i vicini mondi abitati costringendo all'esilio le specie locali. Le occupazioni dei krogan erano molto violente, e il loro elevato indice di natalità mise presto in minoranza le popolazioni indigene. Queste invasioni e la resistenza da parte dei locali degenerarono intorno all'anno galattico 1200 in una serie di rivolte dei krogan. Il consiglio della cittadella si trovò ancora una volta in difficoltà: da nuovi garanti della sicurezza, i krogan erano diventati la principale minaccia per la pace galattica e la gratitudine non poteva compensare il caos imminente.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #9 il: Mar 01, 2013, 04:15:09 pm »
L'arrivo dei Turian

I Turian arrivarono proprio quando il consiglio aveva maggior bisogno di un nuovo alleato. Erano una specie profondamente militarista come quella dei krogan, anche se molto più avanzata. Oltre a mettere a disposizione della cittadella unità militari d'èlite e potenti navi da guerra, i turian si insediarono su alcuni pianeti ricchi di risorse naturali. La loro comparsa nel Braccio di Perseo, subito dopo lo scoppio della Rivolta dei Krogan, fu considerata da molti provvidenziale. Al contrario dei rachni, però, i krogan non vennero annientati definitivamente, anche se subirono lo stesso una pesante sconfitta. Grazie all'alleanza con i turian, le forze della cittadella divennero quasi imbattibili. La feroce guerra contro i krogan sconvolse numerosi pianeti, e l'ultima ribellione venne soffocata solo intorno all'anno galattico 1300. I turian sancirono la fine del conflitto trovando il modo di ridurre drasticamente il tasso di natalità dei krogan. Da allora solo una gravidanza su mille va a buon fine, rendendo impossibile una nuova espansione dei krogan nella galassia. Circa un secolo dopo, ai turian venne assegnato il prestigioso terzo seggio nel consiglio della cittadella. Anche se la loro inclusione sembrava inevitabile, la lunghezza dell'intero processo di adesione al consiglio testimonia la cautela con cui vengono prese queste decisioni.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #10 il: Mar 01, 2013, 04:23:24 pm »
La pace galattica

Dopo l'ingresso dei turian, le specie del consiglio sono rimaste tre fino ai giorni nostri. Sotto la guida delle "tre grandi specie", come vengono talvolta definite, la galassia trascorse un lungo periodo di pace, espansione e progresso. Sebbene non fossero mancate situazioni di conflitto o instabilità, per 1200 anni il consiglio della cittadella ha visto se stesso l'impero più potente e prospero dell'intera storia galattica. Grazie alla rete dei portali galattici prothean e al fatto di non avere alcun rivale militare o economico, il consiglio della cittadella riuscì a costruire nuove colonie senza alcuna difficoltà. Oltre a scoprire nuovi utilizzi dell'elemento zero, tutte le specie trassero beneficio dagli enormi progressi compiuti in campo medico. La rinascita dell'arte e dell'architettura rese questa civiltà la più amirata e invidiata nell'universo conosciuto. Oggi gli storici umani hanno capito che, dal punto di vista del cittadino medio dello spazio della cittadella, qualsiasi influenza o cambiamento esterno può essere percepito solo come un disturbo o una minaccia.
« Ultima modifica: Mar 03, 2013, 03:49:24 pm da Afterlife »
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #11 il: Mar 03, 2013, 03:20:04 pm »
L'arrivo degli Umani

Per valutare attentamente l'impatto della civiltà umana nel Braccio di Perseo della galassia è necessario assumere un approccio estremamente obiettivo. Dal punto di vista umano, per la Terra questa è una nuova epoca di grandi scoperte. Dopo la creazione di alcune colonie stabili sulla Luna e su Marte, fu solo con il ritrovamento delle rovine prothean su Marte nel 2148 che gli umani capirono di non essere soli nell'universo. La scoperta di un portale galattico ai confini del sistema solare, avvenuta nel 2156, consentì all'umanità di spingersi verso pianeti remoti e sconosciuti. I dubbi su come colonizzare mondi incompatibili con la natura umana si dissolsero al nostro atterraggio su Eden Prime, che presentava un'atmosfera simile a quella terrestre. Era il pianeta perfetto per ospitare la prima colonia umana oltre i confini del sistema solare.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #12 il: Mar 03, 2013, 03:34:10 pm »
La Guerra del Primo Contatto

Il primo contatto dell'umanità con una specie aliena risale al 2157. In quel periodo l'Alleanza permetteva alle sue flotte d'esplorazione di attivare tutti i portali galattici scoperti, una pratica considerata pericolosa e irresponsabile dalle specie del consiglio. Quando una pattuglia turian sorprese una flotta umana che cercava di attivare un portale, non esitò ad aprire il fuoco. L'unica nave umana sopravvissuta all'attacco ripiegò verso la colonia di Shanxi. I turian la seguirono fino al pianeta, occupandolo dopo aver eliminato rapidamente tutte le forze locali. Ancora oggi, Shanxi è l'unico pianeta umano a essere mai stato conquistato da una specie aliena. I turian credevano che le poche navi umani distrutte fossero il grosso delle difese nemiche. Per questo furono colpiti di sorpresa dal violento contrattacco sferrato dalla seconda flotta dell'ammiraglio Kastanie Drescher, che li costrinse a lasciare Shanxi. Subito dopo, i turian si prepararono a una guerra su vasta scala attirando l'attenzione dell'intera galassia, ma il consiglio intervenne in tempo obbligando le due fazioni a siglare una tregua. Così la breve Guerra del Primo Contatto terminò con una soluzione diplomatica. Anche se oggi queste vicende sembrano molto distanti, gli umani che si trovano a stretto contatto con i turian devono conoscerle per capire il clima di diffidenza che circonda la nostra specie. La Guerra del Primo Contatto influenzò anche altre civiltà del Braccio di Perseo. Fino all'arrivo degli umani, infatti, l'esercito dei turian era considerato imbattibile. Altre specie erano entrate nello spazio della cittadella dopo l'arrivo dei turian, ma nessuna poteva rivaleggiare con la loro potenza militare. L'umanità attirò l'attenzione della comunità galattica, modificandone gli equilibri e sollevando qualche preoccupazione.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #13 il: Mar 03, 2013, 03:45:46 pm »
Le Convenzioni della Cittadella

Il consiglio della cittadella impone il rispetto delle convenzioni della cittadella, redatte per impedire alle civiltà spaziali di utilizzare armi che potrebbero causare danni a lungo termine ai rari pianeti temperati della galassia. La tecnologia moderna infatti consente di distruggere completamente ampie regioni in modo rapido ed economico. A livello generale, le convenzioni della cittadella proibiscono l'uso delle armi di distruzione di massa (ADM), vale a dire sistemi in grado di produrre variazioni ambientali a lungo termine e di portata planetaria. Una bomba la cui esplosione provoca solo un grande cratere non è considerata una ADM, al contrario di una bomba che solleva uno strato di cenere capace di far estinguere qualsiasi forma di vita sul pianeta. Le convenzioni vietano espressamente l'uso di ADM nei "pianeti giardino", cioè quelli con un'ecosfera in grado di supportare dal punto di vista economico e naturale un gran numero di abitanti. Pianeti come la Terra, Thessia (il mondo natale delle asari)e Palaven (quello dei turian) rientrano proprio in questa categoria, mentre sono esclusi, per esempio, i mondi ostili ricoperti di lava nelle aree inesplorate della galassia. I pianeti giardino sono relativamente rari e molto preziosi: tutte le forme di vita intelligenti giudicano con orrore la deliberata opera di distruzione di questi paradisi naturali. Se un pianeta abitabile viene devastato, per milioni di anni non sarà più in grado di ospitare la vita.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:CODEX GALATTICO: NOZIONI DI BASE
« Risposta #14 il: Mar 03, 2013, 03:49:01 pm »
Il Servizio di Sicurezza della Cittadella (SSC)

L'SSC è la principale forza di polizia interna della cittadella. Anche se la sua composizione è in costante evoluzione, l'SSC recluta nuovi agenti dalle forze militari e di polizia di quasi tutte le specie conosciute al consiglio. Prestare servizio nell'SSC per i canonici cinque anni è considerato un grande onore.
« Ultima modifica: Mar 12, 2013, 05:29:27 pm da Afterlife »
"The chances of surviving are... slim"


 

SMF 2.0.11 | SMF © 2015, Simple Machines
Enotify by CreateAForum.com
| DarkBreak by DzinerStudio
Tutti i contenuti di questo forum sono opera originale©2012/14 MassEffectlegion.com by ellieshep
Se ne vieta la copia anche parziale al di fuori dello stesso.