Nome utente:

Password:

Set 23, 2018, 11:16:01 am

Autore Topic: Parliamo della realtà terrestre  (Letto 1565 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pinque

  • Newbie
  • *
  • Post: 24
  • La forza di tutti, le debolezze di nessuno
  • Armi: M-96 Mattock
  • Moralità:
    Rinnegato
Parliamo della realtà terrestre
« il: Mag 21, 2014, 10:35:17 pm »
Ragazzi/ragazze volevo sapere la vostra opinione sul mondo in cui viviamo, lo schifo che ci circonda, tutto basato sull'economia, la Germania che "governa" l'europa ecc.

Un mio amico, durante una chiacchierata davanti a una birra, ha ipotizzato che per uscire dalla crisi e migliorare lo stile di vita dell'italiano medio bisognerebbe far diventare l'europa un unione di stati federali come gli USA, cosa che i padri fondatori hanno cominciato a fare soltanto che poi invece di unire hanno pensato bene di rifugiarsi nei soldi.

Di tutta risposta io assecondai la sua ipotesi ma misi un blocco che ora come ora è insuperabile.
Tu che stai leggendo, il tuo vicino, il tuo compagno , i tuoi famigliari, il tedesco che lavora in bmw, il panettiere francese ecc ecc si definiscono Europei?
La risposta è semplice..NO!
Non esiste ancora una concezione di patriottismo europeo, siamo uniti da una fottuta moneta (scusate il francesismo) che ci sta portando nel baratro.
Per creare un unione di stati bisogna prima di tutto adottare una sola lingua (inglese), un sola moneta possibilmente forte e magari avere un po di patriottismo che in Italia è assente (manco mettono la mano sul cuore durante l'inno)

Senza parlare dei progetti degli enti spaziali...
Nasa vuole mandare le persone su marte
L'ente spaziale Russo ha già deciso di mandare a monte la cooperazione con l'esa e la nasa dopo gli eventi in ucraina
L'esa è legata alla Nasa per mancanza di fondi.

Ma dove vogliamo andare??
Siamo passati dagli aerei a elica che bombardavano berlino nel '45 fino alla "conquista" della luna nel '69... 24 anni... in 24 anni se non ci fosse stata una guerra di mezzo saremo rimasti a guidare veicoli come la citroen 2 cavalli per intenderci, è possibile che soltanto le guerre portano del progresso?
Abbiamo bisogno di un'altra guerra per scoprire nuove tecnologie o rilasciarle (siccome scoperte ma non pubblicate)

La mia opinione finale è:
Per uscire dalla crisi e risolvere tutti i problemi che affliggono l'umanità, bisognerebbe mettere tutti gli stati sotto un unica bandiera, la Terra.
Bisogna considerarsi Terrestri, non Italiano, russi,inglesi o chicchessia.
Queste sono le mie opinioni, scusate se ho saltato dall'europa al mondo ma ho sonno e lo sto scrivendo di fretta, ditemi la vostra tanto per scambiare opinioni ^^
Adesso mi sembra questa la realtà, e il mondo reale la fantasia.
Jake Sully- AVATAR

Offline Araldo96

  • Afterlife pass
  • Utente plus
  • *
  • Post: 272
  • We Are Harbinger
  • Armi: M-300 Claymore
  • Moralità:
    Eroe
Re:Parliamo della realtà terrestre
« Risposta #1 il: Mag 22, 2014, 10:26:30 am »
Ragazzi/ragazze volevo sapere la vostra opinione sul mondo in cui viviamo, lo schifo che ci circonda, tutto basato sull'economia, la Germania che "governa" l'europa ecc.

Un mio amico, durante una chiacchierata davanti a una birra, ha ipotizzato che per uscire dalla crisi e migliorare lo stile di vita dell'italiano medio bisognerebbe far diventare l'europa un unione di stati federali come gli USA, cosa che i padri fondatori hanno cominciato a fare soltanto che poi invece di unire hanno pensato bene di rifugiarsi nei soldi.

Di tutta risposta io assecondai la sua ipotesi ma misi un blocco che ora come ora è insuperabile.
Tu che stai leggendo, il tuo vicino, il tuo compagno , i tuoi famigliari, il tedesco che lavora in bmw, il panettiere francese ecc ecc si definiscono Europei?
La risposta è semplice..NO!
Non esiste ancora una concezione di patriottismo europeo, siamo uniti da una fottuta moneta (scusate il francesismo) che ci sta portando nel baratro.
Per creare un unione di stati bisogna prima di tutto adottare una sola lingua (inglese), un sola moneta possibilmente forte e magari avere un po di patriottismo che in Italia è assente (manco mettono la mano sul cuore durante l'inno)

Senza parlare dei progetti degli enti spaziali...
Nasa vuole mandare le persone su marte
L'ente spaziale Russo ha già deciso di mandare a monte la cooperazione con l'esa e la nasa dopo gli eventi in ucraina
L'esa è legata alla Nasa per mancanza di fondi.

Ma dove vogliamo andare??
Siamo passati dagli aerei a elica che bombardavano berlino nel '45 fino alla "conquista" della luna nel '69... 24 anni... in 24 anni se non ci fosse stata una guerra di mezzo saremo rimasti a guidare veicoli come la citroen 2 cavalli per intenderci, è possibile che soltanto le guerre portano del progresso?
Abbiamo bisogno di un'altra guerra per scoprire nuove tecnologie o rilasciarle (siccome scoperte ma non pubblicate)

La mia opinione finale è:
Per uscire dalla crisi e risolvere tutti i problemi che affliggono l'umanità, bisognerebbe mettere tutti gli stati sotto un unica bandiera, la Terra.
Bisogna considerarsi Terrestri, non Italiano, russi,inglesi o chicchessia.
Queste sono le mie opinioni, scusate se ho saltato dall'europa al mondo ma ho sonno e lo sto scrivendo di fretta, ditemi la vostra tanto per scambiare opinioni ^^
non è la germania che governa l'europa è l'america tramite le agenzie di rating(non c'è alcuna agenzia di rating europea)che decide dove vanno gli investitori
purtroppo,la Terra è governata da persone che mantegono le nazioni in questo stato per guadagno personale o per il guadagno di lobby 1)Petrolio 2)Armi
per esempio,potrebbero far partire un'economia in africa,invece che mandare missioni di 'soccorso' che mantegono dittatori al potere,è come dare una moneta a un mendicante,anzichè dargli un lavoro in modo che possa pagarsi da solo da mangiare,bere e casa.
potrebbero evitare di destabilizzare paesi come la Libia in modo che regni il caos e cosi si possano spartire le ricchezze o per evitare che questi stati si evolvano e si civilizzino in modo che un giorno possano diventare dei rivali per i Russi e gli Americani,ma gli Americani non l'avrebbero mai permesso per cui,scateniamo una guerra civile e poi facciamo giustiziare Gheddafi in modo che non possa tornare,senza processo.
potrebbero evitare di fornire armi a dei movimenti
l'america avrebbe potuto evitare di pagare Al Queda per lanciare gli arei sulle Torri Gemelle,ma dichiarare guerra all'Iraq era troppo irresistibile (Lobby N°2)
l'Italia anch'essa letteramente l'ha preso in c//* quando ha lasciato agli americani costruire le loro basi militari,e a far parte della Nato,cosi se l'America entra in Guerra,l'avversario lancerà dei missili in Italia per il motivo in alto
oppure quando hanno deciso di optare per la monarchia,quando si poteva supportare l'idea di dividere l'italia in stati federali,ma mantenendo un'unità,vista la diversità dei popoli che componevano l'Italia,ed erano sempre stati in guerra tra di loro fino a quasi 200 anni prima
la 'crisi' è tenuta in questo stato in modo che cosi nessuno abbia la possibilità di diventare una potenza,che l'italia sarebbe diventata,ed anche se aveva malgoverno,corruzione,mafia fino agli anni 80' eravamo una potenza.
la gente non va oltre a ragionare e dimentica,si interessano solo se una squadra ha vinto sull'altra,e si massacrano per questo,mentre la lobby del calcio fa soldi a palate.
è uguale per l'ambiente
per esempio,si sa che il petrolio sta finendo e il clima sta cambiando in peggio,e nonostante ciò si fa ancora uso massiccio di metalli,industrie,benzine,cheroseni,ect ect,nonostante che ci siano decine di modi per sviluppare l'idrogeno,una risorsa di energia pulita e rinnovabile, e sopratutto ne basta poco per fare grandi quantità di energia,lo rendono costoso per evitare che qualcuno lo distribuisca al mercato.
per quelli che dicono che l'idrogeno è a rischio esplosione,io dico che anche il metano è esplosivo se viene a contatto con l'aria,sia il GPL,e nonostante ciò hanno trovato modi per renderli abbastanza sicuri,in sostanza,continuano a usare il petrolio perchè sennò perderebbero montagne di soldi,e farebbero distruggere questo pianeta,soltanto per guadagno,persone schifose e orribili
anche il casello in italia,devi pagare per tot metri in autostrada,mentre in Svizzera paghi tot e puoi circolare quanto e dove ti pare in Svizzera,perchè uno si chiederebbe,perchè usano questi metodi ancora vecchi?risposta:per guadagnare più soldi.
per uscire dalla crisi devono fermare questi atti egoistici,devono smetterla di sfruttare tutto senza fondo,devono smetterla di supportare corruzione,mafia,criminali,capitalisti,ribelli,terroristi,strozzini.
anche in Italia per esempio,perchè la gente vota ancora Berlusconi ,o votano ancora gli stessi che hanno ridotto l'italia a questa profugolandia che è ora.
perchè Berlusconi gli è permesso di fare 4 ore alla settimana a una clinica per una condanna di frode e corruzione?  perchè l'italia tutela criminali e stranieri non i suoi onesti cittadini
perchè lasciano entrare migliaia di stranieri ogni giorno quando non possiamo e non vogliamo accoglierli,e molti aumentano la criminalità visto che non hanno qualifiche e\o educazione e si fanno assumere come venditori di rose cosi vedono quanti soldi c'ha uno nel portafoglio e poi questo lo riferisce al capo,che poi provvede a fare una 'visita' a casa se questi sono ricchi.
l'europa è soltanto un modo più facile per tenere sotto controllo i paesi della parte ovest del continente eurasia,e quale modo migliore se non usare una moneta unica fingendo che sia 'un'alleanza' mascherata bene.
per esempio noi dobbiamo buttare via almeno l'80% dei nostri raccolti per una legge in cui dobbiamo comprare merci da altri paesi.
per quanto riguarda la Nasa,anch'essa nasconde molte cose,e il viaggio su Marte è impraticabile ora,sono circa 8 mesi di viaggio e senza contare che perderebbero completamente l'uso delle gambe,
e anche se non le perdono,basterà l'uso dell'aria,cibo visto che la stasi ancora non esiste,la bassa gravità di Marte gli indebolirà la struttura ossea e i muscoli,anche se fanno esercizi frenetici,rallentano soltanto quel processo.
e poi dovrebbero vivere sottoterra,visto che le radiazioni su Marte giungono visto l'assenza di campo magnetico planetario dovuto all'asteroide che ha formato il bacino di Hellas,circa 4 miliardi di anni fa,proprio quand'è scomparso il campo magnetico,e quando ha perso il campo magnetico,il vento solare ha eroso l'atmosfera una volta 1.5 bar a 0.01 bar che è oggi,e la pressione massima è sul fondo di Hellas,ed è 0.1 bar,ancora insufficiente per l'acqua,senza contare le temperature estreme di 161 K-200 K tranne in estate all'equatore che arriva a 300 K,per cui per abitare là bisogna ristabilire il campo magnetico planetario.


We have all but destroyed the Jedi Knights,the old republic is crippled,they can do nothing to stop us now,but there's one thing standing in our way,one last jedi who has yet to choose his true role in the galaxy,if he joins us in our path to darkness,those who fight alongside him will follow,but if he takes the path of the jedi,those

Offline DNA-Daenar

  • Admin
  • Utente
  • *
  • Post: 100
    • DNA's DeviantArt Page
  • Armi: M-76 Revenant
  • Moralità:
    Neutrale
Re:Parliamo della realtà terrestre
« Risposta #2 il: Mag 22, 2014, 11:08:14 am »
Tu e il tuo amico l'avete fatta facile. Tutto è più facile davanti la birra.

Facile dire ogni volta che è la Germania che governa l'europa, quando per sradicare il problema Italiano bisognerebbe spurgare il proprio governo, eliminando corruzione, parlamentari e quelle figure inutili come gli stenografi che lavorano nei comuni/regioni che si mangiano migliaia di euro e, nel 2014, non servono a nulla.

Fidati che io ho viaggiato moltissimo in tutta Europa e sono contento di dirti che lo scozzese, il francese, il palermitano, l'olandese e perfino quel cattivone del tedesco sono molto curiosi e umili nei confronti delle altre culture, quindi di quella italiana. La Germania ha avuto da sempre la capacità di sostenersi e di arricchirsi e, visto che sono mezzo tedesco e passo molto tempo lì ti dico anche perchè: 1) il cittadino è servito e riverito e avvantaggiato, 2) la burocrazia è facilitata e sono più loro che ti vengono incontro che tu che andare a fare mille operazioni per ottenere quello che vuoi, 3) spesso l'attività che desideri svolgere ti viene sostenuta, es. mio zio ha aperto una galleria d'arte per la quale non spende un soldo ma è totalmente pagata dallo stato, cosa impossibile in Italia, 4) la Germania (ma anche tutti gli altri paesi europei), al contrario di quella snobbona dell'Italia, valorizza ogni cazzo di pietra antica costruendoci attorno un museo, in Italia i monumenti vengono lasciati crollare e se sono mantenuti dai privati (grazie al cielo che esistono) ci si lamenta pure. In breve, il resto dell'europa crea del turismo dalla polvere quando l'Italia con tutto il bene che ha, lo lascia decadere, essendo solo capace ad arricchirsi furbamente quando il Papa decide, durante un evento mondiale, di benedire il cagnolino della signora Rosalia.

Sì, diciamo che la Germania governa l'Europa, visto anche il lavoro che offre a tutti gli altri paesi disperati e gli italiani che ho conosciuto, e sono molti, non tornerebbero in patria neanche morti.

Quindi prima di accusare di bullismo gli stati più potenti, è ovvio indagare i problemi interni che tutti sappiamo già e che sono la causa del mancato patriottismo (di cui sono privo anch'io, anche perchè, diciamocela tutta, l'inno italiano è una cosa orribile).

Non credo la lingua possa costituire una soluzione, quasi tutti gli altri stati tranne noi studiano l'inglese come seconda lingua (non ditemi che qui l'inglese è insegnato come lo si dovrebbe) proprio perchè hanno avuto la furbizia di capire che il mondo non parla solo la lingua nativa. In Olanda, per dirti, nascono già con la mentalità di dover sapere 3 diverse lingue, vista soprattutto la loro situazione di "dipendenti" degli altri paesi. Unificare la lingua sarebbe come distruggere culture di secoli e millenni e ridurre gli idiomi nativi a semplici dialetti. Le lingue io le trovo personalmente magnifiche e un necessario patrimonio dell'umanità che aiutano a sviluppare la mente e a comprendere molte cose.

La moneta invece, come sottintendi tu, faciliterebbe le cose. Questo doveva essere il manifesto dell'€uro ma alla fine sono successi vari casini, per non parlare di quel paese tanto richiesto che è l'Inghilterra che si dice sempre essere "dentro e fuori dall'Europa allo stesso tempo" per non aver adottato la moneta.

Come hai detto tu, solo la guerra ha portato progressi tecnologici, il '900 ha creato i migliori ingegneri e fisici mai visti, ma qui ci incamminiamo in un territorio bizzarro che ha la parvenza di "ma quanto la tecnologia è necessaria e ci aiuta sul serio, presa in considerazione la società capitalistica nella quale viviamo, che sembra avere solo mania di controllo?".

Per finire, secondo me è necessario che esistano entità culturali differenti, il vero problema è legato a quelle entità egoiste e presuntuose come i vari estremismi guerrafondai che desiderano unificare il mondo secondo i loro desideri.

Posto questo, si può collaborare per curare il nostro pianeta e continuare nella ricerca scientifica


Offline Araldo96

  • Afterlife pass
  • Utente plus
  • *
  • Post: 272
  • We Are Harbinger
  • Armi: M-300 Claymore
  • Moralità:
    Eroe
Re:Parliamo della realtà terrestre
« Risposta #3 il: Mag 22, 2014, 01:13:38 pm »
Tu e il tuo amico l'avete fatta facile. Tutto è più facile davanti la birra.

Facile dire ogni volta che è la Germania che governa l'europa, quando per sradicare il problema Italiano bisognerebbe spurgare il proprio governo, eliminando corruzione, parlamentari e quelle figure inutili come gli stenografi che lavorano nei comuni/regioni che si mangiano migliaia di euro e, nel 2014, non servono a nulla.

Fidati che io ho viaggiato moltissimo in tutta Europa e sono contento di dirti che lo scozzese, il francese, il palermitano, l'olandese e perfino quel cattivone del tedesco sono molto curiosi e umili nei confronti delle altre culture, quindi di quella italiana. La Germania ha avuto da sempre la capacità di sostenersi e di arricchirsi e, visto che sono mezzo tedesco e passo molto tempo lì ti dico anche perchè: 1) il cittadino è servito e riverito e avvantaggiato, 2) la burocrazia è facilitata e sono più loro che ti vengono incontro che tu che andare a fare mille operazioni per ottenere quello che vuoi, 3) spesso l'attività che desideri svolgere ti viene sostenuta, es. mio zio ha aperto una galleria d'arte per la quale non spende un soldo ma è totalmente pagata dallo stato, cosa impossibile in Italia, 4) la Germania (ma anche tutti gli altri paesi europei), al contrario di quella snobbona dell'Italia, valorizza ogni cazzo di pietra antica costruendoci attorno un museo, in Italia i monumenti vengono lasciati crollare e se sono mantenuti dai privati (grazie al cielo che esistono) ci si lamenta pure. In breve, il resto dell'europa crea del turismo dalla polvere quando l'Italia con tutto il bene che ha, lo lascia decadere, essendo solo capace ad arricchirsi furbamente quando il Papa decide, durante un evento mondiale, di benedire il cagnolino della signora Rosalia.

Sì, diciamo che la Germania governa l'Europa, visto anche il lavoro che offre a tutti gli altri paesi disperati e gli italiani che ho conosciuto, e sono molti, non tornerebbero in patria neanche morti.

Quindi prima di accusare di bullismo gli stati più potenti, è ovvio indagare i problemi interni che tutti sappiamo già e che sono la causa del mancato patriottismo (di cui sono privo anch'io, anche perchè, diciamocela tutta, l'inno italiano è una cosa orribile).

Non credo la lingua possa costituire una soluzione, quasi tutti gli altri stati tranne noi studiano l'inglese come seconda lingua (non ditemi che qui l'inglese è insegnato come lo si dovrebbe) proprio perchè hanno avuto la furbizia di capire che il mondo non parla solo la lingua nativa. In Olanda, per dirti, nascono già con la mentalità di dover sapere 3 diverse lingue, vista soprattutto la loro situazione di "dipendenti" degli altri paesi. Unificare la lingua sarebbe come distruggere culture di secoli e millenni e ridurre gli idiomi nativi a semplici dialetti. Le lingue io le trovo personalmente magnifiche e un necessario patrimonio dell'umanità che aiutano a sviluppare la mente e a comprendere molte cose.

La moneta invece, come sottintendi tu, faciliterebbe le cose. Questo doveva essere il manifesto dell'€uro ma alla fine sono successi vari casini, per non parlare di quel paese tanto richiesto che è l'Inghilterra che si dice sempre essere "dentro e fuori dall'Europa allo stesso tempo" per non aver adottato la moneta.

Come hai detto tu, solo la guerra ha portato progressi tecnologici, il '900 ha creato i migliori ingegneri e fisici mai visti, ma qui ci incamminiamo in un territorio bizzarro che ha la parvenza di "ma quanto la tecnologia è necessaria e ci aiuta sul serio, presa in considerazione la società capitalistica nella quale viviamo, che sembra avere solo mania di controllo?".

Per finire, secondo me è necessario che esistano entità culturali differenti, il vero problema è legato a quelle entità egoiste e presuntuose come i vari estremismi guerrafondai che desiderano unificare il mondo secondo i loro desideri.

Posto questo, si può collaborare per curare il nostro pianeta e continuare nella ricerca scientifica
ben detto DNA sono d'accordo con te


We have all but destroyed the Jedi Knights,the old republic is crippled,they can do nothing to stop us now,but there's one thing standing in our way,one last jedi who has yet to choose his true role in the galaxy,if he joins us in our path to darkness,those who fight alongside him will follow,but if he takes the path of the jedi,those

 

SMF 2.0.11 | SMF © 2015, Simple Machines
Enotify by CreateAForum.com
| DarkBreak by DzinerStudio
Tutti i contenuti di questo forum sono opera originale©2012/14 MassEffectlegion.com by ellieshep
Se ne vieta la copia anche parziale al di fuori dello stesso.