Nome utente:

Password:

Gen 20, 2020, 07:30:49 pm

Autore Topic: La scienza dietro a Mass Effect  (Letto 23656 volte)

0 Utenti e 4 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #60 il: Gen 04, 2013, 09:32:06 pm »
Bene..i motori ftl ,velocità iperluce e portali galattici sono stati smentiti! che ne pensate dei comunicatori relazionali quantici? :whyso:

Da quello che so questi (sempre per via teorica) dovrebbero funzionare. Infatti indipendentemente dalla distanza i comunicatori relazionali quantici dovrebbero comunicare in modo istantaneo. Questo perchè ogni particella ha una propria "gemella" nell'universo e se questa interagisce, in automatico ed in modo simultaneo la sua gemella reagisce di conseguenza. Quindi si può comunicare in questa maniera.
"The chances of surviving are... slim"


Offline Mordin Solus

  • Co-writer
  • Hero
  • *
  • Post: 873
  • I am the very model of a scientist Salarian
  • Armi: Scorpion
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #61 il: Gen 04, 2013, 09:47:10 pm »
Secondo wikipedia non funzionerebbero: ho letto un articolo sulle ftl communication e a quanto pare il quantum entanglement sarebbe impossibile da tradurre in informazioni....

Questo articolo spiega meglio http://www.physicsforums.com/showthread.php?t=231008 :
In pratica é necessario osservare entrambi i sistemi per poter rilevare in maniera efficace i cambiamenti nei coppie di quanti che sono "entangled". Quindi sarebbe necessario un altro sistema di comunicazioni non quantico per poter osservare l'apparato con cui si vuole comunicare, essendo cosí vincolato a comunicazioni non ftl, rendendo quindi inutile tutta la cosa in sé :spam:
« Ultima modifica: Gen 04, 2013, 09:52:05 pm da Mordin Solus »
Call Of Duty.......Call Of Duty never changes.

Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #62 il: Gen 04, 2013, 09:50:54 pm »
Per informazioni molto complesse hai ragione, ma per informazioni del tipo 0/1 quindi in codice binario teoricamente è possibile da quello che so. Poi ovviamente non mi risulta che siano mai riuscito a realizzarne uno, quindi tutto ciò è puramente teoria :sisi:
"The chances of surviving are... slim"


Offline Mordin Solus

  • Co-writer
  • Hero
  • *
  • Post: 873
  • I am the very model of a scientist Salarian
  • Armi: Scorpion
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #63 il: Gen 04, 2013, 09:53:33 pm »
Mi dispiace ma almeno per ora non é cosí :( . Leggi la parte che ho aggiunto sopra ;). (Comunque stanno progettando dei computer che invece di funzionare in binario funzionano attraverso i quanti, ma la mia conoscenza si ferma qui D:)
Call Of Duty.......Call Of Duty never changes.

Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #64 il: Gen 04, 2013, 10:06:21 pm »
Si si ho letto grazie ;) . Be comunque questo esclude il funzionamento pratico del comunicatore quantico, perchè giustamente come hai detto te servirebbe una terza via di comunicazione non quantica. Però a mio modo di vedere questo non esclude che in futuro non si possa trovare un modo per bypassare questo problema (voglio sempre essere ottimista sul progresso scientifico dell'uomo :asd:). La cosa invece dove non si può fare nulla è riguardo alla FTL, la velocità della luce è impossibile da raggiungere, l'unico modo per viaggiare nello spazio è sempre quello del wormhole. :sisi: (ovviamente è sempre tutto in via teorica).
"The chances of surviving are... slim"


Offline Simo_m9A1

  • Afterlife pass
  • Newbie
  • *
  • Post: 49
  • Armi: M-8 Avenger
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #65 il: Gen 04, 2013, 10:32:05 pm »
Beh after..per come lo hai spiegato te..è esattamente come lo spiegava IDA nel 2  :asd: Cmq sarebbe stato bello fosse possibile ...c'è qualcosa che si salva?  il CAIN?XD

Offline Afterlife

  • Moderatore
  • Utente fedele
  • *
  • Post: 478
  • Armi: Fucile particellare
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #66 il: Gen 04, 2013, 10:39:03 pm »
Beh after..per come lo hai spiegato te..è esattamente come lo spiegava IDA nel 2  :asd: Cmq sarebbe stato bello fosse possibile ...c'è qualcosa che si salva?  il CAIN?XD

Riguardo a cosa ? XD   Be forse è meglio se lasciamo perdere se si salva ancora qualcosa, infondo è un videogioco e quindi molto si basa sulla fantasia degli sviluppatori :)
"The chances of surviving are... slim"


Offline francy93

  • Admin
  • Hero
  • *
  • Post: 944
  • Armi: Harrier
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #67 il: Gen 04, 2013, 10:52:25 pm »
Wow, quanti esperti abbiamo qui  :sisi:
Io purtroppo sono "abbastanza" (ma anche completamente) ignorante in materia... a parte varie teorie sparate dalla fantascienza e alcune cose "imparate"(e scordate il giorno seguente :S) da programmi a tema spaziale su History Channel o Nat Geo o altro non so proprio nulla... l'unica cosa che posso dire giusto per partecipare alla discussione è che molte cose che adesso ci sembrano impossibili, un giorno saranno sciocchezze e molti problemi che adesso sembrano insormontabili un giorno verranno superati in modi che adesso sono inimmaginabili... basta guardarci indietro, una volta anche dire che era la Terra a girare intorno al Sole e non il contrario era considerata stregoneria...
Non so su quale base affermiate che SICURAMENTE non si potrà superare la velocità della luce (non sono sarcastica o supponente, non lo so proprio :/), però io non ne sarei così sicura... alla fine sembrava che avessero trovato qualcosa di più veloce della luce (i Neutrini) poi però si è scoperto che era un errore (poi il mio lato da cospirazionista mi dice che va a finire che glielo hanno fatto rimangiare giusto perché i governi non potevano finanziare la ricerca, ma probabilmente sono solo io che sono paranoica :3)... però questo, suppongo, significhi che comunque stiano cercando un modo di infrangere questo "limite" e se tutti questi scienziati e esperti lavorano per raggiungere questo scopo, significa che almeno loro (che probabilmente sanno molto più di noi) credono che sia possibile.. non è sicuro che ci arriveranno mai, ma nemmeno impossibile :/
CTRL-ALT-DEL

Offline Mordin Solus

  • Co-writer
  • Hero
  • *
  • Post: 873
  • I am the very model of a scientist Salarian
  • Armi: Scorpion
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #68 il: Gen 04, 2013, 11:20:52 pm »
Si salvano le KINETIC BARRIERS. Quelle le stanno svilppando per le spacecrafts......non sono capaci di respingere proiettili ma possono proteggere da particelle e radiazioni :D

L'esercito inglese invece stá sviluppano una cosa simile per i carri armati. Dentro il carro si piazzano dei grandi capacitors, che trasmettono elettricitá alla zona della corazza che stá per essere colpita dall'RPG. Il campo elettromagnetico generatosi dovrebbe respingere il razzo. é ancora in sviluppo tutto ció, ma a me sembra perfettamente realizzabile :D
« Ultima modifica: Gen 04, 2013, 11:25:35 pm da Mordin Solus »
Call Of Duty.......Call Of Duty never changes.

Offline francy93

  • Admin
  • Hero
  • *
  • Post: 944
  • Armi: Harrier
  • Moralità:
    Neutrale
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #69 il: Gen 05, 2013, 12:00:55 am »
Si salvano le KINETIC BARRIERS. Quelle le stanno svilppando per le spacecrafts......

Meno male... allora anche il Marauder Shields potrà perfettamente esistere :D adesso posso morire felice (ma anche no)...

Sorry but you are not allowed to view spoiler contents.
CTRL-ALT-DEL

Offline Mordin Solus

  • Co-writer
  • Hero
  • *
  • Post: 873
  • I am the very model of a scientist Salarian
  • Armi: Scorpion
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #70 il: Gen 05, 2013, 12:56:21 am »
Il processo di sintesi é giá inziato, basti pensare ai pacemaker o alle protesi artificiali comandate con il pensiero.....ma é un processo lento e non ce accorgiamo D:
Call Of Duty.......Call Of Duty never changes.

Offline Marauder Shields

  • Afterlife pass
  • Utente
  • *
  • Post: 246
  • Armi: Krysae
  • Moralità:
    Eroe
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #71 il: Gen 18, 2013, 04:49:12 pm »
Da notare come anche la saga di ME abbia volutamente ignorato alcune leggi fisiche ormai riconosciuti dalla scienza, come fanno del resto un po' tutti i film o telefim più famosi che trattano Sci-Fi.

Per chi vuole approfondire io9 ha redatto una tabella con i film più famosi e come gestiscono la fisica.
Fare un paragone con ME è abbastanza facile.

http://io9.com/367792/bad-movie-physics-a-report-card


Fight your foes you're not alone
Holy war is on the phone
Asking to please stay on hold
The bleeding loss of blood runs cold

Offline Mordin Solus

  • Co-writer
  • Hero
  • *
  • Post: 873
  • I am the very model of a scientist Salarian
  • Armi: Scorpion
  • Moralità:
    Rinnegato
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #72 il: Gen 21, 2013, 06:33:37 pm »
Bella la tabella :omgomg:. Altra cosa assurda in ME é il fatto che i viaggi con vel vicina a quella della luce non facciano passare il tempo piú velocemente (esternamente all'astronave) come dettato dalla relativitá :spam:
Call Of Duty.......Call Of Duty never changes.

Offline Alex_Sunshine

  • Utente
  • **
  • Post: 131
  • Armi: M-8 Avenger
  • Moralità:
    Neutrale
R: Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #73 il: Gen 22, 2013, 12:40:50 am »
Da notare come anche la saga di ME abbia volutamente ignorato alcune leggi fisiche ormai riconosciuti dalla scienza, come fanno del resto un po' tutti i film o telefim più famosi che trattano Sci-Fi.

http://io9.com/367792/bad-movie-physics-a-report-card
Come il suono delle esplosioni nel vuoto cosmico?

Offline Marauder Shields

  • Afterlife pass
  • Utente
  • *
  • Post: 246
  • Armi: Krysae
  • Moralità:
    Eroe
Re:La scienza dietro a Mass Effect
« Risposta #74 il: Gen 22, 2013, 10:53:33 am »
Come il suono delle esplosioni nel vuoto cosmico?

Non si sente nulla, nello spazio non essendoci aria o altro che trasporti il suono non possiamo udire esplosioni o i motori di un razzo spaziale.

Come recitava una locandina di Alien "Nello spazio nessuno può sentirti girdare"

Fight your foes you're not alone
Holy war is on the phone
Asking to please stay on hold
The bleeding loss of blood runs cold

 

SMF 2.0.11 | SMF © 2015, Simple Machines
Enotify by CreateAForum.com
| DarkBreak by DzinerStudio
Tutti i contenuti di questo forum sono opera originale©2012/14 MassEffectlegion.com by ellieshep
Se ne vieta la copia anche parziale al di fuori dello stesso.